Matteo Sarzana

Cittadino del mondo, viaggiatore instancabile, amante della comunicazione, creativo e team player: si definisce così Matteo Sarzana, una laurea in comunicazione alla IULM di Milano, oggi alla guida italiana del più grande gruppo di food delivery and logistic al mondo, Deliveroo, la startup fondata a londra nel 2014 da William Shu e oggi attiva in più di 12 paesi e 100 e sostenuta dai più importanti fondi di Venture Capital del mondo con più di 200 milioni di dollari.

Sarzana inizia la sua carriera come strategic planner, colui che si occupa della definizione delle strategie di marca, nel 2003 in Y&R una delle più importanti agenzie pubblicitarie del gruppo WPP nella sede di Milano.

Sempre all’interno di Y&R so occupa poi di seguire i più importanti clienti dell’agenzia (Autogrill, Candy, Hoover, Coop, Blockbuster, etc…) come account. Nel 2006 diventa Team Leader di TeamAlfa, il team di WPP dedicato al cliente Alfa Romeo, per il quale si occupa di gestire tutta la comunicazione, dapprima in Italia e poi in tutto il mondo.
Nel 2008, dopo una parentesi negli USA, Matteo torna in Italia per seguire la startup di VML, agenzia digitale del gruppo WPP, in Italia e in Europa, portandola da 0 a un team di più di 35 persone e seguendo alcune delle più importanti aziende italiane (Costa Crociere, Barilla, Ford, Microsoft, Artemide, Air One, Vodafone, Danone, SeatPG, Colgate e Acer).

Dopo l’esperienza alla singularity university, un programma di studio nella silicon valley, che ha lo scopo di formare i professionisti del futuro, Matteo decide di dedicarsi al mondo delle startup e approda in Zooppa, startup nata all’interno di H-Farm che si propone come alternativa alle modo tradizionale di fare comunicazione, attingendo a una rete di poiù di 300.000 creativi in crowdsourcing, come general manager europe.

A settembre 2015, viene infine chiamato da Deliveroo come general manager italia per dare vita alla sede locale di Deliveroo, guidandone il lancio a Milano e successivamente l’espansione a Roma, Firenze, Piacenza e Torino